giovedì 7 aprile 2011

Comprare e vendere roba usata - Mercatopoli

Vi piacciono i mercatini dell'usato? Avete voglia di vendere o comprare roba di seconda mano ma non sapete come fare o da dove cominciare? Una soluzione semplice e gratuita c'è e si chiama Mercatopoli, un network di punti vendita dedicati al ri-uso di oggetti, mobili, vestiti, libri e tutto ciò che può avere una nuova vita. Vediamo insieme come sfruttare questi mercatini sia come acquirenti che come venditori.

Vendere oggetti usati

Se avete roba che non usate più o magari non avete mai utilizzato (è il caso tipico dei regali sbagliati), se avete cambiato casa o ufficio e siete pieni di mobili ancora in buono stato o ancora se, facendo pulizia in soffitta e in cantina, avete scoperto montagne di vestiti che non vi stanno o non vi piacciono più, potete valutare l'ipotesi di mettere questi oggetti in vendita.

Mercatopoli è una soluzione gratuita che, nel caso peggiore, vi farà tornare in possesso di un bene di cui non vedete affatto l'utilità, ma che, con un po' di fortuna, potrebbe tramutarsi in un discreto gruzzoletto. Per mettere in vendita la roba usata basta recarsi in uno dei punti vendita del network e concordare, oggetto per oggetto, un prezzo.

Prendetevi il giusto tempo per fare questa valutazione perché sarà fondamentale per il successo della vendita: alcuni gestori consigliano di orientarsi su un terzo del valore dell'oggetto nuovo, prezzo che ovviamente può variare anche sensibilmente (sia in più che in meno) a seconda dello stato di conservazione e dell'eventuale pregio che con il tempo questo può aver acquisito.

 Se non avete libri in edizioni rare e rilegate, fumetti introvabili o capi d'abbigliamento storici, però, è bene evitare di sopravvalutare la nostra merce. Al momento della messa in esposizione, infatti, il venditore non viene pagato: sarà ricompensato solo quando un acquirente comprerà gli oggetti da lui messi in vendita. Sarà cura del gestore contattarlo una volta conclusa la vendita.

Del prezzo pagato dal compratore, al venditore andrà una percentuale sino al 65%, mentre il resto sarà del punto vendita Mercatopoli. Se, dopo un anno di esposizione, l'oggetto non è stato venduto, si tornerà in possesso del bene oppure lo si lascerà al negoziante che, con ogni probabilità, provvederà al suo smaltimento come rifiuto.

Comprare oggetti usati

Se siete compratori (e nulla vieta di esserlo anche se si espone della merce!) potrete concludere ottimi affari, ma anche prendere colossali fregature. Starà a voi e alla vostra intuizione valutare cosa sia conveniente e cosa sia invece da evitare: tra tante cianfrusaglie potrebbe celarsi un oggetto di pregio che chi vuole disfarsene considera magari solo un ingombro, ma potrete anche trovare qualcosa che, con un po' di fantasia e qualche decorazione, potrebbe diventare un ottimo complemento d'arredo.

Il consiglio generale è quello di non giocare a fare i mercanti esperti o, meglio, di non drammatizzare se qualcosa che paghiamo pochi euro nella convinzione di aver fatto un grosso affare poi si rivela di valore uguale all'importo pagato. Stiamo sempre parlando di un mercatino dell'usato ed è bene non avere troppe pretese.

Per maggiori informazioni e per conoscere i punti vendita più vicini consultare il sito Mercatopoli.it

2 commenti:

  1. avrei della robba usata da vendere chi è interessato :) scarpe e robba varia che non mi stanno più

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tieniti la tua "ROBBA" ;)

      Elimina

Related Posts with Thumbnails